Siti
Annunci di Lavoro

Vantaggi e Svantaggi dell'Antiaderente

Pro e Contro

I tegami, le pentole e le padelle antiaderenti sono particolarmente diffuse e apprezzate per le loro caratteristiche e per le loro proprietÓ.

Realizzate in diversi materiali, come l'acciaio e l'alluminio, le padelle antiaderenti vengono rivestite di particolari materiali che non fanno attaccare i cibi.

Si possono utilizzare con meno o senza burro o olio rispetto alle altre padelle e sono estremamente facili da pulire.

Le padelle antiaderenti rappresentano senza dubbio un valido aiuto in cucina, anche se Ŕ necessario prestare un po' di attenzione per quanto concerne la loro manutenzione.

In effetti, queste pentole sono perfette per la cottura ma sono delicate e quindi non vanno lavate con spugne abrasive o graffiate con utensili appuntiti, in quanto si perderebbe l'antiaderenza.

Nel momento dell'acquisto di una padella antiaderente Ŕ bene controllare che il fondo sia abbastanza spesso e solido e scegliere un modello con un manico robusto e comodo.

Durante il suo utilizzo Ŕ bene stare attenti a non toccare il fondo con forchette o coltelli, per evitare di graffiarlo e quindi danneggiarlo.

La padella antiaderente, dopo essere stata usata, deve essere lavata con spugne morbide e, una volta asciugate non andrebbero sovrapposte ma separate anche sono con uno strofinaccio o un foglio di carta assorbente.

E' possibile anche il lavaggio in lavastoviglie, a patto che il manico della padella non sia in legno e avendo cura di non appoggiarla sui cestelli.

Navigare Facile